Billy Monger vince la prima gara dopo il ritorno alle corse

Nel GP di Pau Billy Monger ha ottenuto la sua prima, entusiasmante vittoria dopo il terribile incidente di due anni fa.

Monger è approdato quest’anno nell’Euroformula Open, che con il collasso della F3 europea è diventata una delle categorie juniores più competitive dopo quelle di supporto alla F1 (Formula 2 e Formula 3).

Sul circuito cittadino di Pau, forse il più prestigioso nei campionati di monoposto juniores oltre a Macao, quasi tutti i piloti in griglia sono partiti con gomme lisce su pista bagnata. Monger, però, ha deciso che il tracciato era troppo scivoloso ed è stato uno dei pochi piloti a fermarsi dopo il giro di formazione per mettere i pneumatici da bagnato. La mossa si è rivelata azzeccata: Monger si è fatto strada fino al terzo posto, all’inseguimento dei leader della corsa Julian Hanses e Liam Lawson.

Lawson sembrava averne di più rispetto al compagno di squadra. Forse consapevole dell’arrivo di Monger, ha tentato una mossa azzardata su Hanses alla chicane finale. I due si sono scontrati, finendo la gara contro le barriere e lasciando Monger al comando della gara.

Dopo alcuni giri dietro la safety car per liberare la pista, negli ultimi giri Monger si è dovuto difendere dagli attacchi del compagno di squadra Nicolai Kiærgaard, cosa che gli è riuscita relativamente facile. Yuki Tsunoda stava volando nelle fasi finali della gara, ma gli è mancato il tempo per poter sfidare i primi due.

Monger ha quindi tagliato il traguardo per conquistare una vittoria emozionante. Da quando un terribile incidente di Formula 4 a Donington Park nel 2017 lo ha lasciato con amputazioni ad entrambe le gambe, si è rifiutato che ciò segnasse la fine delle sue aspirazioni nel motorsport (ne avevamo già parlato qui, N.d.T.). Ha perciò continuato la sua carriera con l’aiuto di vetture appositamente modificate. Lo scorso anno è riuscito a conquistare qualche podio e una pole position nella F3 britannica. Tuttavia, la prima vittoria dopo l’incidente (nonché la prima in assoluto) rappresenta una pietra miliare nella carriera di un ragazzo che è diventato fonte di ispirazione.

Bravo, BillyWhizz. Bravo.

Potrebbero interessarti anche:

Nathalie McGloin: l’amore per le corse va oltre la paralisi

Juju Noda, 12 anni, obiettivo: Formula 1

Fonti

Traduzione e adattamento di Francesca Scapecchi dell’articolo Billy Monger Just Won The First Race Of His Remarkable Comeback di Dan Thorn, pubblicato su WTF1 il 19/05/2019

Link all’originale: https://bit.ly/2waSFnM

Tutti i contenuti tradotti in questo sito sono e rimangono di proprietà dei rispettivi autori e si intendono tradotti come tali ai soli scopi di divulgazione e informazione.
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *