Barbie Pallavolista e le altre “Inspiring Women”

Per celebrare al meglio questo 8 marzo, oggi vogliamo ricordare una lodevole iniziativa lanciata esattamente un anno fa da Mattel, la casa produttrice di giocattoli che ha dato i natali alla bambola più famosa del mondo: Barbie. In occasione della Giornata Internazionale della Donna 2018, il colosso statunitense decise di inaugurare una nuova serie chiamata “Barbie Inspiring Women”, interamente dedicata a donne del presente e del passato che si sono particolarmente distinte per le loro doti e che possono rappresentare dei modelli di vita per le bambine di oggi e di domani. Tra queste, anche la mitica Hui Ruoqi, ex capitano della nazionale cinese di pallavolo, vincitrice della medaglia d’oro alle Olimpiadi del 2016.

La classica Barbie che tutte ci ricordiamo dalla nostra infanzia è la rappresentazione di una ragazza bellissima, sorridente e dal corpo perfetto, piena di accessori, scarpe, borse e vestiti alla moda. Quale bambina non ha sognato di diventare perfetta come Barbie? Inevitabilmente, la bambola preferita diventa un modello da imitare e a cui ispirarsi. Allora perché non proporre delle bambole diverse? La casa produttrice Mattel ha pensato proprio di cavalcare la popolarità delle sue Barbie per fornire alle bambine di tutto il mondo dei punti di riferimento diversi dal solito, creando una serie di bambole ispirate a figure iconiche femminili che hanno fatto parlare di sé per la loro intelligenza o per il loro talento a livello professionale o sportivo.

Tra le “Inspiring Women” della collezione (ampliata ulteriormente nel 2019) troviamo donne che si sono distinte nel mondo del cinema e dello spettacolo, imprenditrici, scienziate, scrittrici e giornaliste, attiviste e filantrope, artiste del calibro di Frida Khalo, una pioniera dell’aviazione, e il genio di matematica e fisica della NASA Katherine Johnson, la quale è stata peraltro protagonista del recente film Il diritto di contare, impersonata da Taraji P. Henson.

Inoltre, sono numerose le Barbie dedicate a protagoniste dello sport mondiale: tra queste, la campionessa di snowboard Chloe Kim, le ginnaste Gabby Douglas, Lyasan Utiasheva e Dipa Karmakar, la tennista Naomi Osaka, la ballerina su ghiaccio Tessa Virtue, la campionessa di boxe Nicola Adams Obe, la schermitrice Ibtihaj Muhammad, la campionessa di ciclismo Kristina Vogel, l’italiana Sara Gama, capitano della Juventus femminile, e la grande Hui Ruoqi, capitano della Cina che nel 2016 si è aggiudicata la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio.

Come si evince dalla descrizione della bambola, Hui Ruoqi non è stata scelta tra le eroine della collezione solo per i suoi successi sportivi, ma anche per la sua importante attività di volontariato: Hui è infatti la fondatrice di un vasto gruppo di sostegno che si dedica alla diffusione dell’istruzione anche nelle zone più remote delle montagne del Qinghai, in Cina. Come molti di voi ricorderanno, Hui si è dovuta ritirare dai campi di pallavolo a febbraio 2018 a soli 26 anni a causa di una serie di infortuni e complicanze mediche, tra cui problemi cardiaci. Appendendo le ginocchiere al chiodo, aveva però dichiarato che il suo ritiro le avrebbe permesso di dedicarsi al tentativo di risolvere problematiche sociali tramite lo sport. Questo suo impegno testimonia non solo la grande determinazione che la caratterizza, ma anche il fondamentale ruolo che lo sport può assumere come strumento di progresso sociale.

Inutile dire che Hui rappresenta un formidabile modello di vita per le bambine di tutto il mondo, un esempio virtuoso cui ispirarsi per crescere generazioni di Donne con la D maiuscola.  

Buona festa della donna a tutti da Palasport!

Fonti

Autrice: Isabella Lega

Informazioni e immagini tratte dal sito di Barbie: https://barbie.mattel.com/en-us/about/role-models.html#

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *