Missione compiuta: Tony Cairoli vince la gara d’esordio della MXGP

In assenza dell’infortunato Jeffrey Herlings, Tony Cairoli era il favorito per la prima vittoria dell’anno nella categoria MXGP a Neuquen. La star della Red Bull KTM non ha deluso, conquistando entrambe le manche.

Il sabato per Cairoli è stato particolarmente sfortunato. Nella gara di qualificazione, infatti, la sua 450 SX-F ha avuto un problema tecnico e il pilota KTM è dovuto tornare nei box a piedi. Domenica, però, partendo dalla 28° casella l’italiano ha sfoderato una prestazione stellare: prima manche vinta con 6,2 secondi di vantaggio e seconda vinta con un margine di 2,4 secondi, in entrambi i casi ai danni del pilota ufficiale Honda Tim Gajser.

“Ieri stavo ancora rimuginando su come avrei gestito le partenze. Ma entrambe sono state molto buone, sono subito entrato nella top 10”, ha dichiarato il 33enne. “All’inizio il ritmo era molto alto, ma allo stesso tempo ho cercato di capire come guadagnare terreno. Ho trovato buone traiettorie e sono molto contento di essermi aggiudicato questa tappa!”

Il circuito da motocross di Neuquen mancava ancora dal palmarès del nove volte campione del mondo. “In Argentina ho molti fan che mi sostengono durante tutto l’anno attraverso i social media”, ha spiegato Cairoli. “È stato bello poterli ringraziare con un successo. Specialmente su questa pista, dove non avevo mai vinto prima d’ora. La scorsa stagione ci è mancato molto poco.”

Potrebbero interessarti anche:

Tanti auguri Campione: i 40 anni di Valentino Rossi

Perché quasi tutti i piloti del Mondiale di MotoGP sono italiani o spagnoli?

Fonti:

Traduzione di Francesca Scapecchi dell’articolo Mission erfüllt: Tony Cairoli gewinnt MXGP-Auftakt di Kay Hettich, pubblicato su Speedweek.com il 04/03/2019

Link all’originale: https://bit.ly/2TmXAAh

Tutti i contenuti tradotti in questo sito sono e rimangono di proprietà dei rispettivi autori e si intendono tradotti come tali ai soli scopi di divulgazione e informazione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *