Sinner corona una settimana da sogno al Challenger di Bergamo

Il 17enne italiano vince il suo primo titolo Challenger.

Jannik Sinner ha coronato la sua settimana da sogno a Bergamo vincendo la 13esima edizione degli Internazionali di Tennis Trofeo Faip-Perrel. Il 17enne, entrato in tabellone con wild card, ha passeggiato contro il connazionale Roberto Marcora battendolo per 6-3 6-1 nella finale di domenica e conquistando il suo primo titolo nel circuito ATP Challenger.

Davanti a più di 2000 spettatori al PalaAgnelli, Sinner ha dettato il ritmo sin dall’inizio, ottenendo il break nel quinto e nel nono gioco, e aggiudicandosi il primo set dopo 40 minuti. Il teenager che si allena al Piatti Tennis Center di Bordighera ha anche sfruttato la prima palla break che gli si è presentata nel secondo set, e alla fine ha chiuso il match dopo 1 ora e 11 minuti.

“Mi sono sentito in forma fin dall’inizio del torneo,” ha detto Sinner a Tennis Tour Talk. “Avevo anche buoni presentimenti prima della finale. Ho risposto bene, riuscivo a leggere molto bene il suo servizio.”

Sinner era arrivato a Bergamo da un torneo ITF ad Aktobe, in Kazakistan, e si era allenato solo un’ora prima di sconfiggere Lucas Miedler nel suo match di primo turno. Sono seguite vittorie sulla testa di serie n.9 Salvatore Caruso, sulla n.4 Gianluigi Quinzi e su Tristan Lamasine. Il giovane biondo ha perso solo due set nel suo cammino verso il titolo.

Con la vittoria di Sinner, è il settimo anno consecutivo che un 17enne vince un titolo ATP Challenger. È il primo giocatore nato nel 2001 a raggiungere questo obiettivo. “Ho notato alcuni dei record,”ha detto. “In ogni caso non presto tanta attenzione a queste cose.”

Nonostante il trionfo, non ci sarà nessuna grande festa. “No, penso di no,” ha aggiunto Sinner con un sorriso. “Probabilmente andremo a Trento già domani, dove giocherò il mio prossimo torneo.”

Dallo sci ad una promettente carriera nel tennis

Nato e cresciuto fra le Alpi nel Sud Tirolo, Sinner è stato campione italiano di slalom gigante nel 2008, ma alla fine ha optato per il tennis ed è andato ad allenarsi nell’accademia di Piatti all’età di 14 anni. Vincendo il suo primo titolo da professionista, Sinner guadagna 6.190 Euro di montepremi e anche 80 punti in classifica ATP. Salirà di ben 222 posizioni per raggiungere il suo best ranking di n.324 del mondo.

“Mi sono concentrato sulla classifica in passato, ma non ci ho guadagnato nulla. Voglio giocare 70-75 partite questa stagione. Quello è l’obiettivo. Per raggiungerlo, devo fare quarti di finale, semifinali e anche finali.

Il primo passo è stato fatto.

Fonti:

Articolo originale: Sinner Caps Dream Week In Bergamo

Link: http://www.tennis-tourtalk.com/40801/sinner-caps-dream-week-in-bergamo

Autore: fh, 24.02.2019

Traduttrice: Daniela Terzo

Foto: Florian Heer/Tennis TourTalk, ASC Drei Zinnen Raiffeisen

Tutti i contenuti tradotti in questo sito sono e rimangono di proprietà dei rispettivi autori e si intendono tradotti come tali ai soli scopi di divulgazione e informazione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *