I dieci acquisti di Mourinho l’anno del triplete (Pt. I)

Scommettiamo che in questo momento i tifosi del Manchester United vorrebbero il “vecchio” José Mourinho in panchina?

Al momento del ritorno in Premier League nel 2013, José Mourinho era indubbiamente uno dei migliori allenatori al mondo, nonostante l’ultima stagione negativa a Madrid. Mandiamo avanti veloce fino al 2018 ed eccolo al centro delle polemiche dopo un epilogo infelice al Chelsea e un inizio di stagione complicato per i red devils.

Dopo soltanto un mese e mezzo di campionato, i tifosi invocano l’esonero: tra i possibili sostituti, i nomi più gettonati sarebbero Mauricio Pochettino e Zinedine Zidane. Resta da vedere se la dirigenza saprà mostrarsi paziente, ma state pur certi che l’ad Ed Woodward studierà i successi passati del portoghese in cerca di ispirazione.

Il triplete all’Inter

Uno dei suoi più grandi successi da allenatore è la parentesi all’Inter, riportata al successo europeo con il celebre triplete del 2010. Lo Special One se ne andò subito dopo aver alzato la coppa dalle grandi orecchie, chiudendo in bellezza e lasciando l’Inter da leggenda.

Le vittorie arrivarono dopo un’estate di intense trattative che, considerato lo scorso calciomercato dello United, potrebbe rivelarsi interessante.

I dieci acquisti dell’estate del 2009

Diego Milito

Qualsiasi cosa accada, Diego Alberto Milito avrà sempre un posto speciale nel cuore dei tifosi per i suoi due gol nella finale di Madrid. L’argentino giocherà all’Inter per altre quattro stagioni prima di ritirarsi al “suo” Racing.

Thiago Motta

Verrà ricordato anche e soprattutto per il rosso in semifinale di Champions dopo una scenata di Sergio Busquets. Thiago Motta lascerà l’Inter per il Paris Saint Germain un anno e mezzo dopo, ritirandosi lo scorso maggio dopo sette anni al Parco dei Principi.

Denis Alibec

Un acquisto discutibile: il romeno, due apparizioni in prima squadra, ha fatto ritorno in patria e oggi gioca all’Astra Giurgiu. Vanta nove presenze in nazionale.

Kerlon

A causa delle complicate regole della Serie A su prestiti ed extracomunitari, tecnicamente l’Inter l’ha comprato due volte in due stagioni. Il brasiliano, soprannominato foquinha, piccola foca, per via dei palleggi con la testa, non è mai sceso in campo con la maglia nerazzurra. Ha giocato la sua ultima stagione nella squadra ceca dello Spartak Trnava, prima di arrendersi ai troppi infortuni e appendere gli scarpini al chiodo nell’ottobre 2017, a soli 29 anni.

Lucio

Ecco un altro tassello importante che va a comporre la squadra che avrebbe ritrovato la gloria europea. Il roccioso difensore brasiliano, dopo essere passato da Juventus, San Paolo, Palmeiras, FC Goa e Gama, gioca nelle file della Brasiliense.

Fonti

Prima parte della traduzione di Alice Bortolosso dell’articolo Jose Mourinho signed 10 players in his final year at Inter Milan – where are they now?, pubblicato su GiveMeSport il 05/10/2018.

Link all’originale: https://bit.ly/2NuHBYL

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *