Gli sport olimpici più assurdi che non pratichiamo più

Lo skijoring e lo ski ballet sono solo due degli strani sport che abbiamo visto alle passate Olimpiadi.

Le Olimpiadi Invernali: non c’è niente di più emozionante dei brividi dello sci alpino, del fascino del pattinaggio di figura, o del piacere…di farsi trascinare da un cavallo su un lago ghiacciato?

Fino agli anni ‘90, il paese che ospitava i Giochi Olimpici Invernali (o Estivi) poteva aggiungere degli “sport dimostrativi” alla lista delle attività comprese nella competizione. Non si potevano vincere medaglie in questi sport, che semplicemente mostravano passatempi regionali e di nicchia.

Alcuni divennero sport ufficiali, ma la maggior parte di essi (tra cui lo skijoring, quello del cavallo) no.

Quindi, per celebrare l’inizio delle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang, Corea del Sud, ecco alcune delle dimostrazioni più insolite viste ai Giochi Invernali del passato.

Un’insolita slitta

Lo skijoring è una gara in cui gli sciatori sono attaccati alle redini di un cavallo (o di un cane) e vengono trainati sul ghiaccio o sulla neve. Lo abbiamo visto solo una volta come sport dimostrativo alle Olimpiadi Invernali del 1928 a San Moritz, Svizzera, dove i partecipanti si sfidavano trainati da cavalli su un lago ghiacciato.

Lo skijoring è tuttora praticato sia con i cavalli sia con i cani In Europa e in Nord America. La versione cinofila sembra una fusione tra due eventi che sono passati per le Olimpiadi: lo Sci di fondo, che è una disciplina da medaglia, e lo Sleddog (la classica slitta trainata da cani) che è comparso come sport dimostrativo alle Olimpiadi Invernali del 1932 a Lake Placid, New York.

“Molti dei nostri sport, in particolare quelli olimpici, hanno un po’ un’impronta militare” ha affermato Craig Greenham, storico esperto di Olimpiadi e professore di chinesiologia all’Università di Windsor in Ontario, Canada. Lo stesso vale per lo Skijoring, che un tempo era un mezzo di trasporto militare nei paesi a clima rigido.

hors
MASSIMILIANO DONATI, AWAKENING, GETTY IMAGES

Il lago dei cigni ad alta quota

Lo ski ballet è proprio quel che sembra: pattinaggio di figura sulla neve con gli sci, completo di salti, piroette e acrobazie con le racchette. Lo sci-balletto è stato uno sport dimostrativo sia ai Giochi di Calgari, Canada, nel 1988 sia ad Albertville, Francia, nel 1992. Nonostante le due apparizioni, questo sport non si è nemmeno avvicinato a diventare un evento ufficiale da medaglia.

Attività come lo ski ballet hanno “sempre avuto difficoltà a imporsi come sport olimpico”, ha spiegato Greenham. “In Nord America appare sicuramente come uno sport di nicchia…con regole difficili da capire per il tifoso medio”.

David Wallechinsky, presidente della Società Internazionale degli Storici Olimpici e autore del libro “The Complete Book of the Winter Olympics”, è un po’ più schietto riguardo al successo dello ski ballet: “Non se l’è calcolato nessuno”.

sciballetto
CHRIS COLE, ALLSPORT, GETTY IMAGES

Sci (pericolosamente) veloce

Nello sci di velocità l’obiettivo non è andare più veloce di un’altra persona, ma piuttosto andare più veloce della luce. Lo abbiamo visto solo ad una dimostrazione ai Giochi di Albertville nel 1992, dove il vincitore registrò una velocità di 230 km/h.

Greenham sostiene che lo sci di velocità sia di fatto più in linea con gli sport estremi recentemente aggiunti alla lista delle competizioni olimpiche. Quindi perché non è diventato uno sport olimpico ufficiale?

Purtroppo la ragione è che “un ragazzo è morto durante un allenamento alle Olimpiadi”, ha spiegato Wallechinsky. Oltre alla tragica scomparsa dello sciatore di velocità svizzero Nicholas Bochatay, Wallechinsky aggiunge che lo sci di velocità non è particolarmente bello da vedere in televisione, cosa non da poco dato che quasi tutto il mondo assiste alle Olimpiadi tramite il piccolo schermo.

scivelo
NATHAN BILOW, ALLSPORT, GETTY IMAGES

Fonti

Traduzione: Isabella Lega

Articolo originale: The Weirdest Winter Olympic Events We No Longer Play, di Becky Little, pubblicato su National Geographic e disponibile al link :

https://news.nationalgeographic.com/2018/02/winter-olympic-games-unusual-sports-history-skiing/?utm_source=Facebook&utm_medium=Social&utm_content=link_fb20180208news-weirdolympicsports&utm_campaign&sf181635355=1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *