Alessandro Riguccini vuole il titolo WBC dei superleggeri

Sabato 25 novembre, al Domo del Sindicato de Trabajadores del IMSS di Città del Messico, l’italiano Alessandro Riguccini ha battuto per KO il messicano originario di Sinaloa, Édgar “Shananón” Puerta, dopo essere stato colpito duro nel primo round.

Dopo il match che gli ha consegnato la ventesima vittoria in altrettanti incontri disputati, di cui 16 vinti per KO, il campione fiorentino ha chiesto di poter essere lo sfidante ufficiale per il titolo WBC dei superleggeri.

Riguccini ha concluso la stagione 2017 in Messico e tornerà in Italia il 5 dicembre, dopo una breve vacanza a Cancún.

“L’incontro è iniziato male perché Puerta mi ha colpito molto forte al fegato. Ma mi sono rialzato e ho fatto ciò che dovevo: colpire più forte che potevo e giocare d’astuzia. Sapevo di avere 10 round a disposizione e mi sentivo bene nonostante l’alta quota, che a noi ospiti può dare fastidio”, ha spiegato.

Il pugile italiano non era il favorito e, quando è salito sul ring, non l’hanno acclamato dagli spettatori come Édgar Puerta. Tuttavia ha dimostrato di avere grinta da vendere e di essere pronto per nuove sfide.

“È grazie alla mia preparazione che sono riuscito a battere un avversario così forte. Posso dire il più forte di tutta la mia carriera boxistica”, ha ammesso.

Fonti

Traduzione di Claudia Bondi

Articolo originale: Alessandro Riguccini pide una oportunidad por un título superligero del WBC

Link all’articolo: https://www.esto.com.mx/318478-alessandro-riguccini-pide-una-oportunidad-por-un-titulo-superligero-del-wbc/

Video credits: Video di Tv Azteca pubblicato su youtube da Esto En Línea

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *