Finali Mondiali Ferrari 2017: PalaSport incontra Giancarlo Fisichella

Scarperia – Dal 26 al 29 ottobre il Circuito Internazionale del Mugello ha ospitato le Finali Mondiali 2017, il tanto atteso evento targato Ferrari. PalaSport ha avuto il piacere di prendere parte alla giornata conclusiva della manifestazione insieme a migliaia di appassionati sostenitori della Scuderia. Sono più di 40.000 le persone accorse nel weekend per ammirare i gioielli di Maranello, tra 488 Challenge, 458 Challenge EVO, Formula 1 e auto dei Programmi XX.

Domenica mattina si sono svolte le ultime gare del Challenge 2017, che hanno decretato i vincitori dei titoli mondiali delle quattro categorie e delle due divisioni Gentlemen Cup e Ladies’ Cup. Lo svizzero Fabio Leimer si è aggiudicato il Trofeo Pirelli, mentre è Jens Liebhauser (Formula Racing) a portare a casa il titolo mondiale del Trofeo Pirelli Am; l’altro pilota Formula Racing, Johnny Laursen, ha vinto la Coppa Shell, mentre la Gentlemen Cup e la Ladies’ Cup sono state conquistate rispettivamente da Henry Hassid (Charles Pozzi) e da Fabienne Wohlwend (Octane 126). Infine, il campione della categoria 458 Challenge EVO è Joseph Rubbo (Ferrari of Long Island).

Il pomeriggio è stato animato dallo spettacolare Ferrari show, inaugurato dall’emozionante esibizione dei piloti Giancarlo Fisichella, Andrea Bertolini e Davide Rigon alla guida di tre F60, monoposto Ferrari del 2009. Rigon si è poi esibito al volante di una 488 GTE dando il cambio al compagno Sam Bird; sull’altra vettura che gareggia nel World Endurance Championship si sono alternati Alessandro Pier Guidi e James Calado. Sulla griglia di partenza si sono poi allineate le vetture di F1 Clienti, quelle dei Programmi XX e alcune GT da competizione, precedute dalla fantastica 125 S, la prima Ferrari uscita dallo stabilimento di Maranello nel 1947. Sulla pista, in prossimità delle 70 vetture presenti, sono poi atterrati i Carabinieri della Sezione Paracadutismo Sportivo, che hanno sorpreso gli spettatori con volteggi e scie tricolori.

ferrari 1
Le 70 vetture Ferrari sulla griglia di partenza (foto tratta dal sito Finali Mondiali)
ferrar
I Carabinieri della Sezione Paracadutismo Sportivo planano in pista (foto tratta dal sito Finali Mondiali)
ferr
Foto scattata dalle tribune per PalaSport

Le celebrazioni per i 70 anni del Cavallino Rampante hanno colorato di rosso anche il paddock: è stata allestita una tenda con 70 vetture da competizione prodotte dal 1947 ad oggi; era inoltre possibile ammirare tutta la gamma Ferrari, comprese le nuovissime 812 Superfast e Portofino, presentata lo scorso settembre al Salone di Francoforte.

fer
La Ferrari guidata da Niki Lauda (Foto PalaSport)

ferrrr

I tifosi Ferrari hanno poi potuto incontrare da vicino alcuni piloti Challenge, disponibili a firmare autografi e a scattare foto-ricordo: inutile negare che la nostra inviata PalaSport si sia lasciata distrarre in particolare da un ospite di eccezione, l’attore hollywoodiano Michael Fassbender…

ferrrrrrrrrrrrrr
Michael Fassbender in uno scatto rubato per PalaSport

A proposito di celebrità, PalaSport ha avuto l’onore di incontrare da vicino anche il grandissimo Giancarlo “Fisico” Fisichella, a cui vogliamo dedicare l’uscita settimanale della nostra rubrica Italians Golden Edition, riservata ai campioni che portano in alto la bandiera italiana nel mondo.

fisico

Classe 1973, Giancarlo Fisichella è infatti tra i piloti italiani più apprezzati e riconosciuti al mondo. Dopo le prime esperienze con i kart, in Formula 3 e nei Campionati Turismo, debutta in Formula 1 con la Minardi. Nel 1997 gareggia con la Jordan, prima di passare alla Benetton per le stagioni 1998-2001. Dopo essere tornato alla Jordan e dopo l’esperienza alla Sauber al fianco di Felipe Massa, Fisichella inizia a vincere con la Renault di Flavio Briatore: nel 2005 e nel 2006 si posizionerà rispettivamente al quinto e al quarto posto nel mondiale piloti, vinto entrambi gli anni dal compagno di squadra Alonso, e contribuirà alla vittoria del titolo costruttori da parte della Renault. Nel 2008 e nel 2009 corre per la nuova scuderia Force India, ma il 3 settembre 2009 – pochi giorni dopo il Gran Premio del Belgio – viene chiamato dalla Ferrari a sostituire Luca Badoer per le ultime 5 gare. Conclusa la stagione, Fisico lascia la Formula 1 potendo vantare 231 Gran Premi disputati e 275 punti iridati; tuttavia, non abbandona l’automobilismo sportivo e si dedica al mondo delle vetture GT.

Nel 2010, oltre a figurare come terzo pilota Ferrari, Giancarlo gareggia nella Le Mans Series, categoria GT2, con la Ferrari F430 GTC della AF Corse. L’anno successivo partecipa anche alla Intercontinental Le Mans Cup nella categoria GTE Pro e assieme a Gianmaria Bruni conquista il titolo piloti della Le Mans Series GTE Pro. In entrambi i campionati, la Ferrari si aggiudica il titolo costruttori e l’AF Corse si laurea migliore scuderia. Nel 2012 prende parte al campionato del mondo Endurance alla guida di una Ferrari 458 GTC. Dopo una grande vittoria alla 24 Ore di Le Mans, il duo Fisichella-Bruni porta a casa anche le Sei Ore di Silverstone, San Paolo e Bahrain, regalando alla Ferrari il titolo costruttori GT e alla AF Corse il titolo Team GTE Pro. L’anno seguente chiude al secondo posto nella classifica piloti di categoria. Nel 2014 Fisico cambia continente e si trasferisce in Nord America, dove viene assoldato dal team Risi Competizione per gareggiare nel WeatherTech SportsCar Championship, il campionato di durata organizzato dall’IMSA (International Motor Sports Association). Attualmente è ancora impegnato in questa competizione al volante della Ferrari 488 GTE, continuando a tenere alto l’orgoglio italiano e ferrarista sul suolo americano. A Giancarlo vanno i migliori auguri di tutta la redazione di PalaSport per un futuro ancora ricco di tante soddisfazioni e successi.

Il video saluto di Giancarlo Fisichella a PalaSport

 

Fonti

Autrice: Isabella Lega

Sito Finali Mondiali Ferrari: http://races.ferrari.com/it/finalimondiali2017/

Sito Giancarlo Fisichella: http://www.giancarlofisichella.com/index.html

Sito Risi Competizione: http://www.risicompetizione.com/

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *